Casa in affitto, il proprietario di casa può fare una visita a sorpresa? Attento a queste situazioni: come difendersi

Contratto di affitto: il proprietario può fare irruzione a casa dell’inquilino? Ecco cosa devi assolutamente sapere.

Quando si stipula un contratto di locazione, entrano in gioco precisi impegni da tutte le parti coinvolte. I contratti possono presentare clausole diverse ovviamente, ma in generale si conoscono a fondo alcun dettagli mentre se ne ignorano altri.

casa in affitto il proprietario può fare visita a sorpresa
Proprietario e inquilino hanno diritti e doveri – Ciaotenerife.it

Tra questi, il fatto che l’inquilino possa o meno ricevere visite a sorpresa da parte del proprietario dell’immobile. Il dubbio è lecito, e le risposte non sono così scontate. Ecco cosa dice la Legge: tutto quello che devi sapere per essere al corrente e saperti, eventualmente, difendere.

Padrone di casa che fa visita all’inquilino, non sempre è possibile ma nemmeno vietato: cosa dice la legge

Può capitare che il padrone di casa voglia sincerarsi dell’uso corretto del suo immobile da parte dell’inquilino. Il diritto c’è, solo che il proprietario non può agire in totale libertà. Innanzitutto perché alla firma del contratto l’inquilino ottiene la piena disponibilità dell’appartamento e il diritto a utilizzarlo come desidera e comunque come deciso dal contratto.

padrone di casa fa visita all'inquilino cosa dice la legge
Il proprietario dell’immobile non può presentarsi a sorpresa – Ciaotenerife.it

Il padrone di casa ha il diritto di controllare lo stato dell’immobile, per verificare se l’inquilino non stia causando danni, e può farlo anche periodicamente. Ovviamente non può agire senza che l’inquilino sia a conoscenza della sua volontà, e gli incontri vanno dunque concordati.

Può anche capitare che il contratto di locazione sia vicino alla scadenza, e che il proprietario abbia necessità di far vedere l’appartamento alle persone interessate. Anche in questo caso, deve concordare le visite con l’inquilino, che oltretutto devono essere non troppo continue e ravvicinate le une alle altre. L’eccezione può essere rappresentata solamente da urgenze ed emergenze: ad esempio, in caso di pericolo o danno il proprietario può entrare nell’immobile anche senza dare il preavviso all’inquilino.

Non è consentito al proprietario introdursi nell’appartamento senza che l’inquilino lo sappia, magari usando un mazzo di chiavi in suo possesso. Questo è legalmente violazione di domicilio, che può essere punito anche col carcere oltre che con ammende in denaro e risarcimento alla parte lesa.

Al tempo stesso, anche l’inquilino non può impedire le visite del proprietario, se questi desidera concordarle. Se dunque l’inquilino ostacola l’accesso ai locali, sia a visitatori che anche a operai che devono eseguire dei lavori, soprattutto se urgenti, compie un illecito e il proprietario potrà chiedere i danni. Infine, ricordiamo che il proprietario non può entrare nell’appartamento nemmeno se l’inquilino è sotto sfratto, perché dovrà aspettare l’esecuzione del procedimento.

Impostazioni privacy